italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News »

Sarà inaugurata giovedì 20 luglio alle ore 18, la mostra di scultura contemporanea “Il mestiere della scultura”, che esporrà nei locali della biblioteca di Torrita le opere realizzate da allievi e docenti dell’Accademia di Belle Arti di Carrara
L’esposizione, organizzata in collaborazione con il Comune e aperta al pubblico fino al 3 settembre, sarà inaugurata alla presenza di Giuliano Censini, assessore alla cultura e dei docenti dell’Accademia.
Sono tre le sculture realizzate dagli artisti e insegnanti di Carrara - Pier Giorgio Balocchi, Franco Mauro Franchi e Francesco Cremoni – contro le venti prodotte dagli allievi, che ogni anno giungono all’Accademia da ogni parte del mondo e di Europa.
Saranno esposte, infatti, sculture realizzate da giovani artisti provenienti dal Giappone, dalla Corea, dalla Grecia e naturalmente dal Bel Paese.
Due opere di grandi dimensioni tra quelle in mostra, tutte eseguite in marmo policromo di Carrara, saranno esposte nella Piazza Matteotti. Si tratta di una scultura figurativa, che riproduce un corpo di donna, e di un’opera astratta.
«Non posso che essere orgoglioso – sottolinea Giuliano Censini - di poter ospitare nella nostra cittadina, l’insegna illustre di un’Accademia tanto prestigiosa quanto quella di Carrara.
Attraverso la mostra, l’amministrazione di Torrita, può offrire uno spazio, fisico e di valore, alle opere di giovani artisti che si affacciano sulla scena della produzione scultorea con varie espressioni e inclinazioni.
Sono convinto – conclude Censini – che la valorizzazione dei giovani debba rientrare a pieno titolo tra le attività che un’amministrazione attenta e sensibile deve avere a cuore di promuovere»
DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521