italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Gli

Prosegue l’apertura verso nuovi Paesi, vicini e lontani di Orizzonti Festival d’Estate.
Dopo il legame con l’Oriente e l’affascinante Giappone, questa nuova edizione 2006 vede nascere una collaborazione con la cugina “Francia”, culla di grande cultura teatrale, che con la Città di Chiusi sta scambiando conoscenze, docenti e attori professionisti.
L’ambizioso progetto di scambio, voluto fortemente dal Presidente dell’Istituzione Teatro Mascagni Manfredi Rutelli per questa quarta edizione del Festival, tra gli attori della Compagnia francese Prometheé e gli allievi del Laboratorio dell’Istituzione, parte dall’esigenza di far fare a questi giovani un’esperienza didattica e professionale nuova, come stage di formazione, al termine della quale sarà realizzata la prima versione teatrale del Gargantua e Pantagruele di François Rabelais, dal titolo Oper…a (B)buffet, capolavoro della letteratura popolare cinquecentesca francese che debutterà a Chiusi in agosto per la Regia di Manfredi Rutelli e partirà poi in una tournèe tutta francese durante la prossima stagione invernale.
L’idea felice, che ha già dato ottimi risultati, confermati dal Regista Rutelli appena rientrato dalla Francia, è nata dall’incontro con il collega Luc Cognè, stimatissimo collega francese, ed ha preso forma durante i mesi scorsi, portando Rutelli, per oltre due settimane, a Damazan città che sorge nei pressi di Bordeaux.
Gli otto giovani attori professionisti della Compagnia Teatrale Prometheé, hanno così potuto lavorare con un regista proveniente da una realtà molto distante dalla loro, acquisendo un’esperienza che difficilmente avrebbero potuto fare altrimenti.
La stessa cosa varrà a breve per i ragazzi chiusini, allievi da anni del Laboratorio dell’Istituzione Mascagni, che avranno la possibilità di conoscere un metodo di lavoro nuovo e diverso a partire dal prossimo 16 luglio, giorno in cui arriverà nella città toscana la Compagnia Teatrale di Luc Cognè per iniziare l’allestimento di Ubu Roi di Alfred Jarry, regia dello stesso Luc Cognét, in scena all’interno del Festival della Città di Chiusi, in programma dal 5 al 19 agosto 2006.
Due spettacoli quindi, in Prima Assoluta, che oltre a portare sulla scena due testi di grande qualità, regaleranno anche le emozioni di queste esperienze di culture teatrali, così vicine eppure molto diverse, che gli stessi attori hanno vissuto attraverso questo scambio di lavoro registico. Si conferma così anche quest’anno l’apertura degli “Orizzonti” del Festival chiusino, che pur non tralasciando l’attenzione dovuta ai propri tesori vicini, guarda oltre cercando interazioni che portino una qualità sempre più alta al pubblico che da anni segue le sue proposte artistiche.
La Stagione invernale scorsa si chiuse con una dichiarazione di Rutelli: ”La Stagione invernale appena trascorsa è stata sicuramente di ottimo livello e grandissima qualità, abbiamo cercato in questi mesi di soddisfare il nostro pubblico attraverso la proposizione di diversi generi teatrali, modalità che riproporremo anche per il prossimo appuntamento estivo, facendo in modo che vi siano spettacoli brillanti, divertenti e qualitativamente importanti senza tralasciare l’aspetto artistico e culturale.
Ad Orizzonti Festival Gastrocomico 2006, gli eventi di richiamo saranno predominanti, pur proseguendo sulla strada di ciò che Festival ha sempre voluto dire per Chiusi, con ospitalità di compagnie di rilievo, concerti, collaborazione con Paesi esteri e laboratori teatrali che tanto successo hanno riscosso, e stanno riscuotendo in questa città”.
E la promessa, in effetti, è stata mantenuta. Concerti, Laboratori Teatrali, Scambi, e tanta, tanta qualità che il pubblico di Chiusi merita e sa apprezzare.
DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
L
Sar
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521