italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Valutazione del Ponte pasquale secondo Confesercenti

Non è boom, piuttosto un ritorno verso la normalità. Concluso definitivamente il Ponte pasquale, gli operatori turistici ed i pubblici esercizi di Siena e provincia fanno i primi conti ragionati, a mente fredda: la “prima” stagionale è stata positiva, ma solo dopo i prossimi, imminenti test si potrà parlare di  effettiva ripresa del settore. E’ questa la valutazione di Confesercenti Siena, ricostruita attraverso le indicazioni dei referenti per le diverse categorie interessate: “Il movimento complessivo dei giorni scorsi è sicuramente un buon segnale, anche perché già nei giorni precedenti si erano registrate delle positive avvisaglie”; lo afferma Maurizio Banchetti, Presidente provinciale di Assoturismo Confesercenti. “La sensazione diffusa è che le persone in giro fossero ben più di quelle viste in occasione della Pasqua 2005 – aggiunge Alido Aggravi, Presidente di Asshotel – nella gran parte dei casi tuttavia si è trattato di visite d’assaggio, che molto spesso non corrispondevano a soggiorni effettivi nelle strutture ricettive. In questo senso, pensiamo che i prossimi due ponti possano essere sembrati più propizi a chi ha deciso di programmare dei pernottamenti fuori casa”.
“La primavera dell’anno passato fu decisamente disastrata – ricorda il referente dei ristoratori Gaetano De Martino, Presidente provinciale Fiepet -  per questo è comprensibile un po’ di clamore quando si torna a vedere più gente in giro. Più che di boom, parlerei di segnali di ripresa; aspettiamo con fiducia i prossimi giorni per confermare queste sensazioni”.
Quanto alle provenienze, gli operatori Confesercenti confermano un maggior movimento di livello internazionale, anche se il pubblico italiano rimane ovunque di gran lunga prevalente: Le attese per una riconferma nelle prossime settimane delle positive avvisaglie è sostenuta anche in virtù delle numerose iniziative che vivacizzeranno Siena e dintorni, quest’anno in misura maggiore dell’anno passato.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521