italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Partir

Prosegue l’intenso impegno dell’Assessorato alle politiche sociali di Castiglion Fiorentino in materia di Alzheimer. Dopo aver avviato un progetto con le scuole, il 25 gennaio prossimo partirà un corso di formazione per i volontario dell’AVO, che già ora operano a contatto con le famiglie in cui è presente una persona affetta dall’Alzheimer, e per i familiari che si fanno carico dell’assistenza dei malati.
 
Il corso è promosso ed organizzato grazie alla partecipazione e al fattivo contributo della Commissione Pari Opportunità del Comune di Castiglion Fiorentino, della Cooperativa Etruria Medica, dell’AIMA di Firenze, presieduta dal prof. Matera e dell’AVO di Castiglion Fiorentino. Tale progetto è zonale, ovvero riguarda la Valdichiana, ed è aperto ai volontari della medesima.

“Si tratta di un progetto di particolare valore – dichiara l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Castiglion Fiorentino Ida Fabianelli – poiché da una parte richiama l’attenzione sul tema dell’Alzheimer e dall’altra permette di accrescere la professionalità dei volontari che operano a contatto con chi convive con questa malattia. In modo particolare, si intende fornire le informazioni utili per favorire l’accesso ai servizi pubblici e sostenere le famiglie attraverso adeguate conoscenze che possono aiutare le persone nel loro difficile ruolo assistenziale”.

Il Corso verrà presentato mercoledì 25 gennaio alle ore 17.00 presso la Casa della Salute di Castiglion Fiorentino alla presenza dell’Assessore alle Politiche sociali e Presidente della Commissione Pari Opportunità Ida Fabianelli, l’Assessore alla Sanità Pierino Purismi, il Responsabile del Distretto Valdichiana Asl 8, il Presidente AVO Anna Rosa Burali, il Presidente della Cooperativa Etruria Medica Paolo Ricciarini, il Responsabile del Centro di ascolto Alzheimer di Firenze Francesca Mantellassi, quello di Cortona Laura Salmoiraghi e il presidente dell’AIMA Manlio Matera.

Gli incontri, otto in totale e della durata di due ore, si svolgeranno bisettimanalmente e proseguiranno fino al 3 maggio. Questi, in ordine, i temi trattati: l’ascolto, la malattia dell’Alzheimer e le altre forme di demenza: diagnosi, terapie e sintomi, la donna e la cura della persona, la rete dei servizi, lo stile di vita, il servizio sociale, diritto ed etica. I docenti saranno professionisti del settore, psicologi, medici, assistenti sociali, che aiuteranno i volontari a comprendere come relazionarsi con i malati e le loro famiglie, le quali porteranno la loro preziosa esperienza di vita, utile ad approfondire le problematiche connesse a questa malattia.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521