italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Castiglion Fiorentino: intitolato a Fabrizio Meoni il Palazzetto dello Sport

Con una cerimonia toccante, sabato 29 ottobre, il Palazzetto dello Sport di Castiglion Fiorentino è stato intitolato al compianto campione castiglionese Fabrizio Meoni. L’occasione è stata la 5° prova assoluti d’Italia e Coppa Italia Enduro, organizzata e promossa dal locale Moto Club, con il patrocinio del Comune di Castiglion Fiorentino e della Provincia di Arezzo, gara che avrebbe dovuto rappresentare l’addio alla carriera di Fabrizio.
Proprio per rendergli i dovuti onori, erano presenti anche l’Ambasciatore del Senegal, Sua Eccellenza Papa Cheick Saadibou Fall e il Console Onorario a Firenze avv. Eraldo Stefani, accompagnati da una delegazione di senegalesi che vivono in Toscana. Ed è stato proprio l’Ambasciatore, già Ministro degli Interni in Senegal e Sindaco di Dakar, dove Fabrizio ha finanziato la costruzione di una scuola, a volere la firma di un Protocollo di intesa per riconoscere e suggellare il forte e fattivo legame che si è venuto a creare tra il Comune di Castiglion Fiorentino e la Repubblica del Senegal grazie all’opera di Fabrizio. L’obiettivo primario dell’intesa è quello della cooperazione e della solidarietà, di cui Meoni può essere considerato idealmente Ambasciatore e Console, come è stato più volte detto nel corso della cerimonia.
Citando testualmente il documento, infatti, Fabrizio Meoni è stato riconosciuto “insigne sportivo che con plurime storiche imprese nella Parigi-Dakar ha contribuito a rendere onore sia a Castiglion Fiorentino che alla Repubblica del Senegal”.
L’Ambasciatore e il Console del Senegal sono stati ricevuti sabato pomeriggio alle 18.30 nella Sala Consiliare del Comune di Castiglion Fiorentino alla presenza della Giunta, dei Consiglieri, del Presidente della Provincia di Arezzo Vincenzo Ceccarelli, delle Associazioni castiglionesi e di Padre Arturo Buresti, presidente dell’Associazione Solidarietà in Buone Mani, che ha ricordato che l’impegno africano di Fabrizio prosegue con l’obiettivo di realizzare una Scuola di Arti e Mestieri, anche grazie alla forte volontà della moglie di Fabrizio, Elena, presente alla cerimonia di intitolazione. La sig.ra Meoni si è detta lusingata e ha esortato i giovani sportivi presenti ad impegnarsi “per scoprire i loro talenti e raggiungere le più alte vette”, senza imbrogliare e bleffare, ma con la sola forza della determinazione e l’allenamento continuo. Proprio come ha fatto Fabrizio.
Da ricordare che anche due artisti aretini hanno voluto contribuire a rendere omaggio a Meoni: Alano Maffucci ha realizzato una statua raffigurante il campione in sella alla sua moto, e il castiglionese Andrea Roggi ha realizzato il Trofeo Memorial “Fabrizio Meoni”.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521