italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Castiglion Fiorentino: mostra documentaria

Dopo avergli dedicato l’estate, il Comune di Castiglion Fiorentino e l’Istituzione
Culturale ed Educativa castiglionese proseguono nell’opera di diffusione della figura
del Beato Mansueto da Castiglione, questa volta con una mostra documentaria, che sarà
allestita dall’8 ottobre 2005 al 10 gennaio 2006. Il progetto espositivo, in realtà,
persegue un obiettivo di più ampio respiro, poiché intende non solo approfondire la
figura del Beato, ma anche il contesto in cui è vissuto, come dichiara la curatrice
scientifica Chiara Delton: “La ricchezza e il fascino di questo personaggio ci hanno
fornito il pretesto per poter ricostruire, come in un affresco, la quotidianità del suo
tempo”.


Ecco dunque che la mostra segue un percorso espositivo ben definito.

- il Beato Mansueto da Castiglione

- l’ambiente religioso di Mansueto

- al tempo del Beato Mansueto: il potere politico

- al tempo del Beato Mansueto: la vita quotidiana nella sua città


Il progetto e l’allestimento della mostra fanno capo alla società Scramasax di Luca
Giannelli e Angelica Cortini. Un contributo rilevante è stato fornito anche dal prof.
Franco Franceschi, docente di Storia medievale all’Università di Siena, che curerà un
convegno sempre dedicato al Beato Mansueto, che si terrà a dicembre.

La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30
alle 18.00 al costo simbolico di € 1. Anche le scuole della provincia di Arezzo la
visiteranno per avvicinare i ragazzi all’arte e alla cultura e per far si che veramente
Fra Mansueto, una figura ricca di significati che per molto tempo è rimasta sconosciuta,
assuma una giusta posizione all’interno della storia del suo periodo.


Beato Mansueto da Castiglione era un umile francescano vissuto nel 13° secolo e divenuto
importante diplomatico al servizio di ben quattro Pontefici. Il suo benefico influsso
caratterizzò anche l’operato del giovane Luigi IX, il sovrano francese che garantì ben
mezzo secolo di pace al suo regno. Fra Mansueto godette di tanta stima e di così grande
riconoscenza alla Corte di Francia che il Re gli volle far dono di una reliquia della
Croce Santa e della Corona di Spine e dello splendido reliquiario custodito nella
Pinacoteca di Castiglion Fiorentino.

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521