italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Il sentiero della bonifica: pedalata lungo il Canale Maestro della Chiana

Al via un nuovo itinerario museale all’aperto intento a valorizzare le opere di
ingegneria civile utili un tempo per prosciugare la palude e per la messa a coltura dei
terreni prosciugati. “Il sentiero della bonifica”, questo il nome del nuovo percorso, è
stato lanciato dalla Provincia di Arezzo.

Le opere di bonifica, cominciate verso la metà del sedicesimo secolo grazie alla
famiglia De Medici e ai Lorena e concluse nella seconda metà dello ventesimo secolo,
sono importanti per assicurare il regolare deflusso delle acque dei terreni sparse nelle
valli di Arezzo evitando così prolungati ristagni d’acqua in grado di danneggiare la
produttività di una delle pianure più fertili della Toscana. Lo stesso presidente della
Provincia di Arezzo, Vincenzo Ceccarelli definisce questo complesso di opere “unico nel
suo genere ed è quindi meritevole di essere organizzato in modo da poter essere fruito
da chi è interessato alla storia di questo territorio”. La progettazione di questo
sentiero, percorribile sia in bicicletta che a cavallo partendo da Ponte Buriano, è
anche un modo per ricordare, a duecentocinquanta anni dalla sua morte, Vittorio
Fossombroni, uomo di stato accorto che non si dimenticò della sua terra di origine,
insieme a coloro che operarono per prosciugare la palude.

Sempre il presidente Ceccarelli ha approfondito i lavori della presentazione del
sentiero della bonifica, proseguiti poi dalla illustrazione del progetto da parte del
dottor Amedeo Bigazzi e da quelle della cartografia storica dell’architetto Patrizia
Tenti e delle opere di restauro della Torre di “Beccati Questo” e del Callone di Valiano.




"IL SENTIERO DELLA BONIFICA"


pedalata lungo il canale maestro della Chiana

11 giugno 2005


PROGRAMMA





Ore 15.30: partenza delle visite guidate in bicicletta dei Ponti di Arezzo (ponte
sulla Chiana tra l'Olmo e Pieve al Toppo) e Via del Filo (Colmata di Brolio). Due gruppi
percorrono in bicicletta un tratto del "Sentiero della Bonifica" con il supporto di
Guide Ambientali che illustrano l'evoluzione della Valdichiana. I due gruppi si
incontreranno presso la Villa di Frassineto.

Per la partecipazione all'escursione guidata è necessario prenotarsi.



Ore 17.00: Villa di Frassineto - Inaugurazione del "Sentiero della Bonifica"
- Saluto del Presidente della Provincia di Arezzo Vincenzo Ceccarelli e delle autorità
- Presentazione con immagini del "Sentiero della Bonifica" - Amedeo Bigazzi (Dirigente
del Seervizio Difesa del Suolo)
- Conclusioni dell'Assessore della Provincia di Arezzo Angelo Maria Cardone


Ore 18.00 merenda con intrattenimento musicale con il coro dei bambini "Le chiavi
di do" dell'associazione "Vox Cordis"



Durante la manifestazione verrà presentata e distribuita la mappa del "Sentiero della
Bonifica". La partecipazione all'iniziativa è gratuita.
Presso i luoghi di ritrovo sono presenti ampi pargheggi.
Info: 3280984899, info@alcedoambiente.com


Hanno collaborato alla realizzazione la Circoscrizione n.5 di Rigutino e le
associazioni "Osservatorio per la tutela e la valorizzazione della Valdirhciana
e "Comitato per la tutela della Valdichiana. L'iniziativa è realizzata con l'adesione
dei comuni di Arezzo, Castiglion Fiorentino, Civitella in Valdichiana, Cortona, Foiano
della Chiana, Lucignano, Marciano, Monte San Savino, Montepulciano, Torrita di Siena,
chiusi e Sinalunga.

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521