italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Riscoperta di storia e tradizioni locali con la creativita dei bambini con uno spettacolo teatrale e una mostr

Cetona: riscoperta di storia e tradizioni locali con la creatività dei bambini

 Uno spettacolo teatrale e una mostra dedicata alla storia e alla Preistoria di Cetona, per riscoprire e valorizzare il patrimonio e le tradizioni locali attraverso gli occhi delle giovani generazioni. Sono le due attività che hanno coinvolto i bambini della scuola primaria di Cetona e che sono state presentate in occasione della chiusura dell’anno scolastico. A completare l’omaggio a sapori e tradizioni autentiche del passato è stata la festa e il dialogo fra generazioni diverse che ha unito alunni, bambini e nonni nella colazione preparata da Ida Corbari, capocuoca della sagra del Bico di Piazze.

 Lo spettacolo, “Cetona: storie di un Paese”, è stato diretto e curato da Alessandro Manzini, con l’obiettivo di riscoprire e far conoscere epoche e personaggi significativi che hanno segnato la storia del paese chianino. Articolato in quattro quadri, lo spettacolo ha portato in scena, nella prima parte, la quotidianità nel dopoguerra della piccola scuola della frazione di Piazze, riscoprendo soprattutto la figura materna e accogliente dell’assistente scolastica Teresa  in contrasto alle rigidità educative dell’epoca. Con un salto indietro nel tempo, è stato, poi, protagonista l’Uomo preistorico che ha abitato nelle cavità di Belverde, oggi parte integrante e fondamentale dell’omonimo parco archeologico-naturalistico, riscoprendo le sue abitudini sociali e alimentari. Nel terzo quadro, lo spettacolo ha riportato il pubblico a Piazze, riscoprendo la figura del medico Alberto Rinaldi, ucciso misteriosamente nel settembre 1935 e molto conosciuto per aver curato anche grandi artisti, fra cui Arturo Toscanini. Nel quarto e ultimo quadro, infine, spazio all’attualità e alla Cetona dei giorni nostri, con la vita sociale e culturale di Piazza Garibaldi e un omaggio a tutti coloro che la rendono viva ogni giorno con le proprie attività commerciali. Lo spettacolo è stato promosso dal Comune con il supporto di Banca Valdichiana - Credito Cooperativo Tosco-Umbro.

 La mostra “Rami di un unico albero”. Per tutta l’estate, inoltre, il Centro Servizi del Parco archeologico - naturalistico di Belverde ospiterà la mostra “Rami di un unico albero...(e se l'evoluzione umana fosse un cespuglio?)”, che racconta la Preistoria e l'evoluzione dell'Uomo vista dai bambini delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria di Cetona, tradotta in disegni e lavori realizzati dai piccoli storici con terracotta e altri materiali. La mostra rimarrà allestita tutta l'estate e sarà visitabile negli orari di apertura del Parco: dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 19.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
24

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521