italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Cetona: dal 1 novembre tornano gli 'Appuntamenti d'Autunno' con la Fondazione Balestrieri

Cetona: dal 1 novembre tornano gli 'Appuntamenti d'Autunno' con la Fondazione Balestrieri

Cinque incontri culturali con la presentazione di libri, a firma di autori locali e nazionali, e momenti di confronto su temi di attualità. Sono quelli in programma a Cetona da sabato 1 novembre a sabato 20 dicembre con il ciclo “Appuntamenti d’Autunno”, che torna protagonista nella Sala Santissima Annunziata, in Piazza Garibaldi. L’iniziativa è promossa, come ogni anno, dalla Fondazione Lionello Balestrieri in collaborazione con il Comune di Cetona e di Redos, la Rete documentaria senese.


 


Il primo incontro, sabato 1 novembre alle ore 17.30, sarà dedicato alla presentazione del libro di Francesco Del Vecchio “Doris, le ali della principessa”, biografia di Doris Mayer principessa Pignatelli, che sarà presente insieme all’autore. Francesco Del Vecchio, narratore e ricercatore della storia italiana contro risorgimentale, ha voluto ripercorrere in questo libro, pubblicato nel 2013, la storia di Doris Mayer Pignatelli, conosciuta come campionessa di sci nautico e per la sua partecipazione al film-cult di Fellini “La dolce vita”, ma anche vittima e testimone diretta di avvenimenti drammatici e di incontri con personaggi che hanno segnato la storia del mondo e della Slovenia, sua terra d’origine. Nel libro vengono ricordate le tappe salienti della vita di Doris Mayer principessa Pignatelli, figlia di un facoltoso banchiere e industriale: l’infanzia dorata a Bled, la guerra, la morte del padre, la prigionia insieme alla madre sotto il governo di Tito, la fuga in Italia per iniziare una nuova vita nella Roma post bellica, il matrimonio con il principe Giovanni Pignatelli, la separazione, le amicizie e le numerose azioni in campo umanitario.


 


Il ciclo “Appuntamenti d’Autunno” tornerà protagonista sabato 22 novembre con la presentazione del libro “La guerra dentro”, della giornalista e corrispondente di guerra Barbara Schiavulli che parteciperà all’incontro insieme a un ufficiale aviatore e a un esperto elettorale; sabato 29 novembre con “Il mestiere più antico del mondo” di Antonio Leotti, scrittore di San Casciano dei Bagni; sabato 6 dicembre con il saggio del filosofo Nuccio Ordine “L’utilità dell’inutile. Manifesto”, iniziativa promossa insieme al Lions Club di Chiusi e, infine, sabato 20 dicembre con “La libertà è un colpo di tacco” di Riccardo Lorenzetti, autore originario di Trequanda. Tutti gli incontri inizieranno alle ore 17.30.


 


La Fondazione Lionello Balestrieri è nata nel 1998 con lo scopo di promuovere iniziative culturali nel ricordo del pittore Lionello Balestrieri, nato a Cetona nel 1872. Nel corso degli anni sono state promosse mostre, conferenze, concerti, presentazioni di libri e altri eventi coinvolgendo numerosi artisti e autori di livello locale e nazionale. L’attività della Fondazione conta sulla collaborazione con l’amministrazione comunale cetonese, che ha partecipato anche alla sua istituzione, e vede tra i promotori la nipote del pittore, Lidia Barillà, a sua volta artista, lo storico Rosario Villari, primo presidente della Fondazione, e la scrittrice Angela Bianchini. Dal 2000 la Fondazione Lionello Balestrieri è presieduta da Sirio Bussolotti.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
24

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521