italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » ORIZZONTI FESTIVAL Debutta al festival Orizzonti di Chiusi il nuovo spettacolo di Andrea Adriatico e Teatri di

Jacqueline Kennedy rievoca la sua storia, il rapporto con John Kennedy, il tragico omicidio del Presidente seduto al suo fianco, le scappatelle del marito con Marilyn Monroe... tutto questo nel fiume di parole scritto da Elfriede Jelinek, l’autrice austriaca premio Nobel per la letteratura. 

A portare in scena “Jackie e le altre” è Andrea Adriatico, al festival “Orizzonti” di Chiusi (Siena), il 6 e 7 agosto, in piazza Duomo (info: 0578-226273). In scena, Anna Amadori, Olga Durano, Eva Robin’s e Selvaggia Tegon Giacoppo. Costumi di Angela Mele; suono e scene Andrea Barberini. Lo spettacolo è prodotto da Teatri di Vita, in collaborazione con Fondazione Orizzonti d’Arte; Festival Focus Jelinek; e il sostegno di Comune di Bologna – settore cultura; Regione Emilia Romagna – servizio cultura; Ministero per i beni e le attività culturali.

 

“Jackie e le altre” è la seconda tappa del progetto che Andrea Adriatico dedica a Elfriede Jelinek, dopo “Delirio di una TRANS populista”, andato in scena in giugno a Bologna all’interno del festival “Cuore di Brasile”, protagonista Eva Robin’s. Il progetto prevede una terza tappa conclusiva in autunno.

 

I personaggi di Elfriede Jelinek non sono altro che corpi che danno parole.
 Le loro parole cercano identità, non personificazioni. 
Jelinek congela la storia e procura una visione “mitica” dell’esistenza.
 Come con Jackie Kennedy Onassis, eroina e metafora del femminile contemporaneo. O con Jörg Haider, il leader austriaco preda di un delirio populista alla nazione.

Il nostro raccontare il mito parte da qui, da queste parole, da uno sguardo tagliente sul mondo, deluso, scanzonato, eppure acuto, che sa di vita.
 Parte dalle nostre Jackie.
 E dalle altre... in una moltiplicazione, infinita: IO. LEI. L’ALTRA...


Anna Pozzali
Ufficio Stampa Festival Orizzonti
Via Porsenna 81, 53043 Chiusi (Si)
Tel. 0578.226273 – 20473
Fax 0578.226273
Mob. 380.4291607
FB. Orizzonti d’Arte
Twitter. @orizzontidarte
Hashtag Ufficiale. #orizzonti14

DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
24

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521