italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Dal 3 al 5 settembre Le Vie del teatro in Terra di Siena

Si chiama Le Vie del Teatro in terra di Siena ed è un progetto di teatro contemporaneo che tra settembre e ottobre 2013 trasformerà i territori della Val d’Orcia e della Val di Chiana in un immenso palcoscenico per sperimentare una nuova forma di sostegno alla cultura

Due gli obiettivi: difendersi dalla crisi della cultura creando un proprio festival e usare il palcoscenico naturale della celebre campagna senese come monito a difesa di natura e territorio.

Le vie del teatro in terra di Siena nasce per volontà degli stessi cittadini delle due valli che, come mecenati al servizio dell’arte, mettono a disposizione case, giardini, castelli, abbazie, sotto la direzione artistica del regista e autore Marco Filiberti, e con l'attrice Michela Cescon, membro del comitato scientifico, e Marilisa Cuccia, presidente dell’associazione e proprietaria della storica Abbazia di Spineto, che ha ospitato nei mesi scorsi un ritiro del governo Letta.


L'arte abbandona così i luoghi convenzionali per stimolare il pubblico a nuove opportunità. Si parte il 3 settembre nel Giardino della Dimora Buonriposo con Conversation Pieces, nuova produzione di Marco Filiberti, basata sul poema drammatico Manfred e sulla tragedia in versi Cain, entrambi di George Gordon Byron, adattati dal regista milanese come un morality play in due atti unici e ridotti a due personaggi. La messa in scena all’aperto, essenziale e sospesa tra acqua, terra e cielo, gioca con una struttura in fieno, ideata dallo scenografo Benito Leonori, che richiama i resti di un anfiteatro greco-romano. In scena, gli attori David Gallarello e Luigi Pisani.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521