italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Il Maggio Castiglionese

Il Maggio Castiglionese, quest’anno, si dà un tema di importante attualità: l’Africa. Il
Comune di Castiglion Fiorentino si è infatti distinto negli ultimi anni per un grande
impegno di solidarietà internazionale, di iniziative benefiche a favore di Zambnia,
Tanzania, Togo. Tutto questo, unito alla passione per l’Africa di alcuni cittadini, ha
permesso la realizzazione di un importante programma nell’ambito del Maggio
Castiglionese.


L’evento di punta è la mostra “Maskhara, quattro passi nel cuore dell’Africa”. Foto e
maschere originali, affascinanti e inquietanti, come è l’arte africana. I due volti
dell’Africa. Quelli della persone, ritratte nelle foto di Carlo Landucci, e quelle delle
maschere. Una mostra di alto livello realizzata da Carlo Landucci e Paolo Verrazzani, con
oggetti di Gian Piero Paganini.


La mostra sarà inaugurata il 1° maggio alle 17 nella sala ex Pinacoteca di Palazzo
Comunale, dove rimarrà in allestimento fino al 30 maggio. All’inaugurazione sarà presente
anche Fabrizio Meoni, il centauro castiglionese vincitore di due Parigi-Dakar (2001 e
2002) e grande amante dell’Africa.


1-30 maggio, sala ex Pinacoteca

Orario apertura: martedi-venerdi 16-19; sabato e domenica 10-12 e 16-19. Chiuso il lunedi
Ingresso gratuito

Per informazioni: Ufficio Cultura Comune di Castiglion Fiorentino, 0575-656425


“INTAVOLA”, è il cibo il filo che unisce ricamo e pittura


Negli ultimi anni la Città di Castiglion Fiorentino si va connotando sempre più come un
centro di riferimento per quello che riguarda il ricamo e tecniche affini. Lo dimostrano
anche le iniziative di restauro, le conferenze, le presentazioni di libri specialistici
sull’argomento, i laboratori.

In occasione del Maggio Castiglionese 2004 avrà luogo, una mostra di pittura e ricamo
organizzata dall’Assessorato alla Cultura di Castiglion Fiorentino e dal Laboratorio
tessile di Alice. L’assessorato alla Cultura collabora già da alcuni anni con il
Laboratorio, la scuola di ricamo promossa da Rosalba Pepi, al fine di recuperare e
diffondere un patrimonio artigianale e artistico tipico del luogo e strettamente legato
alla donne e comune alla tradizione artigianale delle vallate della Provincia. Ogni anno
a Castiglion Fiorentino viene organizzata una mostra che rappresenta il risultato di tale
collaborazione.

Per far si che questa attività crescesse ulteriormente dal punto di vista professionale e
artistico, è stato deciso di pensare alla mostra di quest’anno come alla realizzazione di
un percorso di progettazione a tema tra pittura e ricamo. Il tema, il cibo, è stato
scelto, quale argomento che funge da punto d’incontro per le due discipline. Il cibo, la
sua preparazione, sono infatti uno dei compiti quotidiani delle donne di ogni tempo.
Parlare di cibo significa inevitabilmente allargare il discorso alla tavola, alla sua
preparazione, ai discorsi che vi ruotano intorno. Le donne mettono il cibo in tavola,
intavolano discussioni con i commensali, decorano la tavola per renderla un luogo
accogliente, dove è facile dialogare e capirsi.

Per la pittura è stata coinvolta la pittrice Roberta Bernardini di Sansepolcro, che
s’interessa delle problematiche e dei comportamenti legati all’alimentazione. La cura
della mostra e del catalogo sarà della dott.ssa Sabrina Massini, storico dell’Arte e
consulente dell’Ufficio Cultura del Comune.

La mostra avrà un allestimento ad hoc e un catalogo, oltre al necessario materiale
promozionale (locandine, inviti). A questa, il 9 maggio presso l’Agriturismo Casali in
Val di Chio (gestito dalle signore Buccelletti), sarà inoltre collegato un
laboratorio: “Il filo tinto”. Il laboratorio, pensato come un ulteriore momento di
aggregazione, prevede la realizzazione di un manufatto a ricamo utilizzando fibre tinte
con colori naturali.

L’inaugurazione è prevista per sabato 8 maggio nell’Aula Magna del Liceo Scientifico “G.
da Castiglione”, via Roma, alle ore 11.00.


8-30 maggio, Chiesa di San Lazzo

Orario apertura: martedi-venerdi 16-19; sabato e domenica 10-12 e 16-19. Chiuso il lunedi
Ingresso gratuito

Per informazioni: Ufficio Cultura Comune di Castiglion Fiorentino, 0575-656425



“NATALE BENCINI PITTORE A CASTIGLION FIORENTINO”



Natale Bencini, nativo di Montevarchi, è stato il Preside del Liceo Scientifico di
Castiglio Fiorentino dal 1948 al 1960.


Di Natale Bencini, in occasione di una recente esposizione in terra milanese, si è
scritto che fu “artista di sensibile vena espressiva, fedele alla grande tradizione
pittorica toscana, e seppe poi su di questa innestare influssi, umori che spaziavano dal
novecento a note di realismo magico, da spunti quasi metafisici sino a forme di intenso
post-impressionismo”. Qualità proprie di un artista dalla personalità originale, ma anche
di un uomo fiero delle proprie convinzioni ed ideali.


La sua vita fu spesa tra famiglia, insegnamento e passione per l’arte. I numerosi
spostamenti gli permisero di avvicinarsi ed incontrare grandi nomi del firmamento
artistico, poi divenuti autentici simboli: Pietro Annigoni, Giorgio de Chirico, Marino
Marini, Ardengo Soffici.


La mostra segue cronologicamente l’importante evento espositivo che il Comune di
Montevarchi ha dedicato nei mesi scorsi all’illustre concittadino, nativo proprio del
comune valdarnese.


La produzione castiglionese, oltre a confermare i tratti austeri della pittura
benciniana, riflette l’amore per il paese e le fitte relazioni che il professore preside
era solito coltivare nel tessuto sociale della città del cassero. Notevoli sono gli
effetti che la mano forte di Natale Bencini regala ai ritratti, creando seriosità adulta
nei volti dei ragazzi e spesse volte lineamenti quasi fanciulleschi in uomini e donne di
diversa età.


L’inaugurazione della mostra è in programma domenica 2 maggio alle 17 nell’Aula Magna
della Confraternita di Misericordia, Chiostro di San Francesco. L’esposizione è curata da
Marcello Bossini.


2-23 maggio, Aula Magna Confraternita della Misericordia, Chiostro di San Francesco

Orario apertura: martedi-venerdi 16-19; sabato e domenica 10-12 e 16-19. Chiuso il lunedi.
Ingresso gratuito

Per informazioni: Ufficio Cultura Comune di Castiglion Fiorentino, 0575-656425


Altre mostre:

1-2 maggio “I fiori nell’arte”, esposizione di lavori ed assegnazione del premio “Città
di Castiglion Fiorentino”, a cura di: Laboratorio Idee by Nuccio, Parco della Creatività
di Andrea Roggi, Fiori e Idee Marilena, Chiostro di San Francesco;

1-7 maggio, “Animalocchio”, mostra di Simonetta Fratini, Via della Tinaia

1-9 maggio “La bottega dell’arte”, mostra di pittura della Scuola del M° Franco Rossi,
Via Dante 67

1-9 maggio, “Gli acquerelli” di Andrè Flori, Atrio del Palazzo Comunale

1-16 maggio, “Mostra collettiva: mosaico, rame, pittura, terracotta”, Sala della
Filarmonica, Vicolo degli Scolopi

1-16 maggio, “Controluce”, mostra fotografica del Circolo Fotografico Castiglionese in
collaborazione con Centro di Terapia Occupazionale e Cooperativa Koinè, Chiostro di San
Francesco

1-31 maggio, “Illusioni ottiche”, pittura, scultura, fotografia, poesia, Parco della
Creatività, loc. Manciano

9-16 maggio, “Realtà immaginate”, mostra collettiva di pittura e scultura, Via della
Tinaia

11-23 maggio, “Mostra di pittura” di Gabriele Menci, Atrio del Palazzo Comunale

18-23 maggio, “Proposte d’arte”, mostra di pittura di Gioia Rossi, Via della Tinaia

25 maggio-6 giugno, “Mostra di pittura” di Michele Faralli, Atrio del Palazzo Comunale
25-30 maggio, “Mostra di Pasquale Marzelli”, Via della Tinaia

27-28 maggio, “Bouquet da sposa trend”, esposizione a cura Federfiori, Atrio del Palazzo
Comunale

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521