italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » A Cetona:

A Cetona: “Les
femmes” - La
figura femminile
nella Belle
Époque. Arte,
musica e
poesiaUna
rassegna
promossa dalla
Fondazione
Lionello Balestrieri,
con il patrocinio
del Comune di
Cetona, dal 18 al
25
agostoCETONA
(Siena) – Sono le
donne di fine
Ottocento e inizio
Novecento, le
protagoniste della
rassegna “Les
femmes” - La
figura femminile
nella Belle
Époque. Arte,
musica e poesia,
promossa a
Cetona dalla
Fondazione
Balestrieri con il
patrocinio del
Comune, dal 18 al
25 agosto.
L’iniziativa, che
prende spunto
dalla produzione di
Lionello Balestrieri
– il pittore
cetonese che nel
1900 vinse
l’Esposizione
Universale a Parigi
– e, in particolare,
dai suoi ritratti
femminili, pone al
centro “Les
femmes” della
Belle Époque e il
loro universo.
Dalle eleganti ed
eccentriche
signore dell’alta
società, alle
sciantose, con le
loro vicende
amorose spesso
finite
tragicamente;
dalla poesia di
Amalia
Guglielminetti,
“che non ha
rombo di mare o
echi alti tra fughe
di colonne, ma il
sussurro che par
fruscìo di gonne
… che parla di
molte donne …
con molti
desideri”, alle
protagoniste della
storia, dell’arte e
del giornalismo. E
come colonna
sonora, le
musiche, di cui
ancora tutti
hanno memoria,
dalle romanze alle
canzoni
napoletane.L’univ
erso di “Les
femmes” si
dispiegherà a
Cetona a partire
dal 18 agosto
quando, alle 18 in
Piazza Garibaldi,
uno spiritoso can-
can delle
majorettes “Le
Toscanine” della
Banda comunale
di Cetona “Arturo
Toscanini”, darà il
via ufficialmente
alla rassegna e
farà da prologo
all’inaugurazione,
alle 18.30, presso
la sala espositiva
“Ceramiche
Pippo”, della
mostra delle
riproduzioni di
ritratti femminili di
Lionello Balestrieri.
A commentare le
opere di Lionello,
la poesia di Amalia
Guglielminetti.Alle
21.30 poi, presso
i giardini della Sala
polivalente del
Comune di
Cetona in Via
Volpini,
presentazione da
parte di ROBERTO
RUSSO di Belle
Époque, cui
seguirà il video-
spettacolo “Les
femmes” con
PIERO BALDINI,
cantante-attore,
e RODOLFO
BALDINI, attore,
accompagnati alla
chitarra da MIRCO
BONUCCI.A
conclusione,
SILVIO RAFFO, -
scrittore, poeta e
traduttore -
presenterà il suo
libro “Lady
Medusa” (ed.
Bietti): Amalia
Guglielminetti
icona glamour. Nel
corso della serata
verrà offerto
assenzio per
tutti.Mentre la
mostra delle
riproduzioni delle
opere di Lionello
Balestrieri resterà
aperta al pubblico
fino al 30 agosto,
la rassegna vedrà
un’altra serata
importante
venerdì 24,
quando, alle ore
18, presso la sala
espositiva
“Ceramiche Pippo”
in piazza Garibaldi,
ANGELA
BIANCHINI - la
scrittrice che da
anni ha scelto di
vivere a Cetona,
nella casa dove
Lionello Balestrieri
era nato e
vissuto, dando
così un contributo
importante al
ritrovamento e
alla divulgazione
delle sue opere
oltre a contribuire
e partecipare
attivamente alla
vita culturale
cetonese -
presenterà
l’intenso romanzo
”Le labbra tue
sincere” (ed.
Mondadori).
Vicende al
femminile nella
Roma della Belle
ÉpoqueL’iniziativa
si concluderà –
tranne che per
l’esposizione –
sabato 25 agosto,
quando alle
21.30, presso i
giardini della Sala
polivalente del
Comune di
Cetona in Via
Volpini, PAOLO
BOLPAGNI –
storico dell’arte
contemporanea e
docente
dell’Università
Cattolica di Brescia
- parlerà, con
l’ausilio di immagini
e video, di
“L’Avanti della
Domenica: arte,
cultura e socialità.
La donna e
l’informazione
nella Belle
Époque”. A
seguire,
spettacolo
musicale “La
donna e la
musica”, con la
cantante NADIA
DE SANCTIS
accompagnata
dalla chitarra di
MIRCO BONUCCI
e da un coro
spontaneo di
donne cetonesi
che proporranno
le prime canzoni
popolari di
protesta
femminile.Per
informazioni:
Fondazione
Lionello Balestrieri
- Lidia Barillà
tel. 335 5612337
Comune di
Cetona – Ufficio
cultura
tel
0578/237630Luci
a Pagliai
tel 347 2220268
DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
24

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521