italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Chiusi - Stagione teatrale, presentazione a

Si preannuncia una originale e scoppiettante presentazione della stagione teatrale, al  Mascagni di Chiusi, alle 21.15 di  mercoledì 27 ottobre. Al posto della solita conferenza stampa, il calendario verrà ufficialmente presentato al pubblico e ai mezzi di informazione in una forma definita “inusuale e scevra da formalità” dai responsabili dell’istituzione Mascagni, direttamente a teatro. In questo modo, un atto rituale sul teatro diventa esso stesso spettacolo. E per la prima volta  gli affezionati spettatori potranno prendere visione in prima persona di un cartellone che si annuncia ricchissimo, definito insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo, e che prenderà il via a metà novembre. Tanto più che, a seguire, verrà offerta la possibilità di assistere alla prova generale aperta di “Non si sa come”, commedia tratta dal testo di Luigi Pirandello. In scena Sebastiano Lo Monaco, Pier Luigi Misasi, Barbara Begala, Giuseppe Cantore e Maria Rosaria Carli. Luigi Pirandello scrisse, in un solo mese del 1934, questo dramma. Lo Monaco, nella doppia veste di  attore e regista, ha ripreso in mano il copione, nella riduzione di Nicola Fano, sostituendo la scenografia del raffinato appartamento immaginato dallautore con la tolda di una nave di lusso. Qui una sgangherata compagnia di varietà, capitanata dal conte Romeo Daddi, dà spettacoli per i croceristi. La tragedia si sviluppa all’interno di questi modesti cantanti e ballerini, culminando del delitto, quando il capocomico confessa al suo migliore amico e primo attore di avere avuto una breve relazione con sua moglie. L’idea di metter assieme temi pirandelliani a canzoni d’epoca in un quadro da teatro di varietà era certamente coraggiosa e, forse, ricca di prospettive. In ogni caso, si tratta di un succolento assaggio offerto dall’istituzione teatrale chiusina, per tornare a respirare l’atmosfera del palcoscenico, con l’arrivo dell’autunno.

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521