italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Il Consiglio Comunale di Castiglion Fiorentino

Il Consiglio Comunale di Castiglion Fiorentino
per la difesa dell’agricoltura toscana


Il Consiglio Comunale di Castiglion Fiorentino ha approvato all’unanimità un ordine del giorno di sostegno all’agricoltura toscana.
Tutto ciò a partire dall’ultima grande mobilitazione degli agricoltori, culminata con la manifestazione del 27 novembre.
Le motivazioni di tale ordine del giorno presentato dalla maggioranza, sono state illustrate dal Sindaco, il quale ha dichiarato:
“L’agricoltura rappresenta un importante settore della nostra economia, sia per quanto riguarda le colture tradizionali, che per quelle specializzate che per lo stesso turismo.
Inoltre, il settore agricolo svolge un importante ruolo di presidio ambientale. Per queste motivazioni, il Comune di Castiglion Fiorentino aderisce in maniera convinta alle richieste del mondo agricolo ed in particolare: tutela dei prodotti Made in Toscana, qualificazione e valorizzazione dei prodotti regionali, sostegno ai settori innovativi e agli agriturismi, modifiche ad un quadro normativo che risulta restrittivo e penalizzante per l’agricoltura toscana.
Tutte queste questioni non possono rimanere nell’ambito di una semplice contrattazione tra le parti, ma devono investire tutte le Istituzioni, con un obiettivo che è quello di portare al centro della programmazione, il settore agricolo come fonte di sviluppo, crescita e innovazione”.

 

Dichiarazione di Mario Agnelli, Consigliere Comunale Polo per Castiglioni

"Ho ritenuto opportuno con l'approssimarsi del Natale assumere questa precisa posizione a favore del "Presepio nelle scuole", per evitare che con storture o sensibilità inopportune, si privasse la gran parte degli studenti delle nostre scuole del culto religioso per eccellenza, ovvero la Natività che è rappresentata dal Presepio.
Nonostante qualche piccolo mugugno, il Consiglio Comunale di Castiglion Fiorentino ha approvato all'unanimità la mozione che ho presentato, e questo non può che farmi piacere.
Adesso mi aspetto che questo atto venga preso in debita considerazione anche dai docenti delle nostre scuole e che molti altri colleghi eletti riportino questa richiesta nei loro rispettivi Consigli".
 
 

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CASTIGLION FIORENTINO
TENUTO CONTO dell’approssimarsi della Festività del Santo Natale;
VISTE  le varie abrogazioni anche a livello scolastico che negli anni non hanno consentito di rispettare le tradizioni natalizie della religione cattolica;
CONSIDERATA la tradizione cattolica che da sempre ha caratterizzato la cultura delle nostre famiglie con la presenza di elementi che ricordassero la Natività di nostro Signore;
TENUTO PRESENTE che negli ultimi anni la popolazione italiana in generale si è arricchita della presenza di cittadini provenienti da altri paesi, anche extraeuropei, in cui la religione professata non sempre corrisponde a quella cattolica;
PRESO ATTO che l’integrazione passa attraverso il rispetto delle proprie tradizioni e non si basa su rinunce inutili, dannose e spesso non richieste;
INVITA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE
A richiedere – sempre nel rispetto dell’autonomia scolastica- che nel nostro Territorio Comunale, gli Istituti Scolastici per l’infanzia, della Scuola Materna, Elementare e Media favoriscano lo spazio per il Presepe di Natale nel rispetto della nostra cultura e del nostro prevalente credo religioso.
Al tempo stesso si consenta, nello spirito di convivenza tra popoli e religioni, in base a specifiche presenze di altri studenti non cattolici, qualsiasi altro elemento commemorativo nel rispetto dei calendari delle loro religioni.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521