italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Finanziamenti a Torrita di Siena

890 mila euro di risorse da parte di Regione Toscana e Fondazione Mps per rotatorie e alloggi a canone concordato


Ammontano complessivamente a 890 mila euro i finanziamenti che giovedì 27 novembre, l'assessore al bilancio Mauro Chechi ha illustrato al consiglio comunale torritese parlando degli assestamenti per l'anno in corso. Le risorse inserite tra le voci di bilancio, provenienti sia da finanziamenti regionali che da parte della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, andranno a coprire i costi di alcune opere pubbliche di primario interesse per i torritesi: la rotatoria in Località Cavone, la rotatoria di Via Basilicata, in località Lo Specchio, e la costruzione di dodici appartamenti, da affidare a canone concordato, che saranno realizzati grazie al protocollo d'intesa stipulato dal Comune con Siena Casa Spa. Se le due rotatorie, entrambe situate in punti di accesso al paese in intersezione con le arterie provinciali, permetteranno di migliorare la sicurezza stradale in aree nevralgiche, i nuovi alloggi rappresentano un'ulteriore risposta dell'amministrazione alle crescenti necessità abitative.

Tra le comunicazioni del sindaco Giordano Santoni, che è intervenuto ad apertura della seduta, le iniziative promosse dal Comune di Torrita in occasione della Festa della Toscana dedicata, quest'anno, alla riscoperta del valore fondamentale del lavoro. Venerdì 5 dicembre, presso il Teatro comunale degli Oscuri, sarà organizzato un convegno in cui saranno coinvolte diverse aziende che operano sul territorio comunale di Torrita di Siena: "Abbiamo cercato di coinvolgere – ha detto Santoni – le realtà più rappresentative sia sul piano occupazionale che, sopratutto, delle tipicità delle produzioni. Sarà un confronto utile, a cui mi auguro possano partecipare anche molti dei nostri giovani".

In tema di diritti anche la mozione presentata da Barbara Riccarelli, consigliera di parità per il Comune di Torrita, che si è soffermata sul valore della Giornata internazionale contro la violenza di genere istituita dall'Onu per il 25 novembre di ogni anno. "La Regione Toscana – ha ricordato Riccarelli – è in prima fila contro la violenza di genere: dal 2007, con la legge n 59, che stabilisce la costituzione a tutti i livelli di reti contro la violenza per la gestione integrata del sistema, anche nella nostra provincia i tavoli interistituzionali sono diventati una realtà operativa efficace". "Per la Valdichiana – ha ricordato la consigliera Riccarelli – il protocollo d'Intesa tra il servizio associato del Centro pari opportunità, l'Azienda Usl 7 Valdichiana, la Società della Salute e l'associazione Amica Donna è stato firmato lo scorso 15 ottobre". La mozione, un impegno a promuovere e favorire ogni forma di collaborazione tra soggetti istituzionali e non nella lotta contro la violenza, è stata votata all'unanimità dal consiglio comunale.

Respinta, invece, la mozione del capogruppo del Pdl Giovanni Di Stasio, che ha proposto al consiglio l'invio di una lettera di plauso al Ministro dell'istruzione Maria Stella Gelmini per aver intuito, con la scelta di reintrodurre il maestro unico, la migliore soluzione al fenomeno del bullismo. Alla mozione ha replicato il gruppo di maggioranza, che ha sottolineato, invece, la gravità dei tagli alla scuola previsti nella legge finanziaria. Tagli che escluderanno dalla formazione dei ragazzi il sostanziale apporto di tanti professionisti del settore con il solo intento di fare cassa.


DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521