italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Ceramiche a Castiglion Fiorentino

Ceramiche a Castiglion Fiorentino

In occasione dell'inaugurazione della Mostra del ceramista castiglionese Matteo Capitini “Ceramiche, ricerca, innovazioni” e della presentazione del libro “Capitini: la Sfida di una Vita” di Paolo Verrazzani, il Maestro Capitini ha voluto donare una delle sue opere in ceramica, una Natività, all'Associazione "Gli Occhi della Speranza Onlus", presieduta da Carlo Landucci.
Come è noto, infatti, Landucci ha realizzato le foto per il libro e, come forma di riconoscenza e ringraziamento, Capitini ha avuto un pensiero per l'attività umanitaria di Carlo in Africa. L'opera è stata infatti messa in vendita attraverso il sito dell'Associazione www.occhidellasperanza.it e il ricavato verrà completamente devoluto ai progetti attualmente sostenuti.
Si tratta di un bassorilievo ottenuto dalla predella di scuola robbiana dell’altare posto nel braccio destro del transetto della Collegiata di Castiglion Fiorentino (fino al 1840 era sull’altare maggiore della chiesa demolita di S. Maria Novella). Separati da riquadri a candelabro, a partire da sinistra, si succedono: S. Rocco, S. Sebastiano, la Natività, S. Antonio da Padova e S. Francesco. Oggi di questa opera esistono altri tre esemplari.
La Mostra, promossa e curata dall’Amministrazione Comunale di Castiglion Fiorentino e dall’Istituzione Culturale ed Educativa Castiglionese presso la Sala Espositiva del Teatro Comunale, racchiude le opere di una vita intera e sarà visitabile fino al 6 gennaio 2008.
DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it
5
L
L
E
150
1
6
52
L
2
E
55
L
8
L
L
Sar
1
6
3
6
Pi
Pi
47
L
E
47
L
"L
L

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521