italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » L

Estate del 1944: gli alleati risalgono dall’Italia meridionale ed i tedeschi contendono
loro il territorio palmo a palmo. In Val di Chiana, il paese di Civitella viene decimato
dall’atroce ed insensata vendetta nazista contro un gruppo di partigiani: la popolazione
sperimenta fino in fondo l’orrore della guerra proprio negli ultimi giorni prima della
liberazione.


A questo drammatico periodo della storia d’Italia ed a questo evento in particolare è
dedicato il libro “Villa Paradiso” recentemente edito da Garzanti e scritto da Christiane
Kohl, giornalista tedesca, studiosa dei crimini nazisti nel nostro paese.


Il volume sarà presentato venerdì 12 dicembre, alle ore 18.00, a Montepulciano, nel
Salone di Palazzo Ricci (sede dell’Accademia Europea della Musica e delle Arti) alla
presenza dell’autrice.


La Kohl, che vive da sette anni in Italia come corrispondente dei giornali Spiegel e
Suddeutsche Zeitung, grazie alle sue indagini ha potuto trovare nuovi particolari anche
sulla strage di Marzabotto e sul “boia di Fossoli” Karl Thito


Nel romanzo racconta la storia vera delle stragi perpetrate dai nazisti in Toscana poco
prima della liberazione raccolta dalla viva voce di Flavia Castelli, ultima sopravvissuta
di una famiglia proprietaria di una villa vicino a Civitella Valdichiana. Nella grande
proprietà sono ospitati anche ufficiali tedeschi: tra loro persone colte e sensibili, a
disagio nell’atmosfera di paura e violenza scatenata dal precipitare degli eventi
bellici. Nell’estate del ’44, a poco a poco, in un crescendo di tensione, gli ospiti si
trasformano in carnefici e i padroni diventano prigionieri in casa propria.


L’iniziativa è organizzata dal Comune di Montepulciano – Assessorato alla Cultura con la
collaborazione dell’Accademia Europea della Musica e delle Arti.

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521