italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » A Torrita di Siena "La rivolta contro i poveri"

Va in scena venerdì 19 dicembre alle 21.15 al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena
l’atto unico di Dino Buzzati “La rivolta contro i poveri”. A portarlo in scena gli attori
che frequentano il Laboratorio Stabile Teatrale, la scuola di recitazione legata al
teatro torritese. La regia è di Manfredi Rutelli, direttore artistico del teatro e della
sua stagione di spettacoli.


Quest’anno il cartellone di Torrita di Siena “Contemporane@mente 2004” partirà l’8
febbraio con “Le tre verità di Cesira” portato in scena da Pupi e Fresedde. Sono partiti
intanto i nuovi corsi del (L)aboratorio (S)tabile Teatrale tenuti da Manfredi Rutelli e
Aurelio Levante ogni sabato pomeriggio. In programma anche quest’anno gli stage intensivi
durante alcuni fine settimana tenuti da Alvaro Piccardi, Rosa Masciopinto e Giuditta
Cambieri. A frequentarli allievi già esperti e nuovi iscritti con una particolarità:
molti stranieri che vivono nel territorio hanno scelto di partecipare ai corsi. Un
elemento multiculturale che aggiunge un’ulteriore attrattiva all’affascinante esperienza
della recitazione. In salita l’età media degli iscritti al laboratorio.


Il teatro di Torrita e l’associazione LST che gestisce molte delle attività legate al
teatro quest’anno aggiunge ai suoi impegni un altro importante appuntamento. Un festival
lungo dieci giorni intitolato “il teatro (va) a scuola in programma all’inizio di marzo
2004. Centosessanta giovani provenienti da dieci scuole superiori d’Italia animeranno il
centro storico di Torrita presentando i loro lavori teatrali e partecipando a convegni e
spettacoli proposti al Teatro degli Oscuri in quei giorni.


“Le attività del Teatro degli Oscuri stanno contribuendo allo sviluppo culturale del
territorio torritese – spiega il direttore artistico Manfredi Rutelli – purtroppo ancora
una volta siamo costretti a sottolineare la scarsità di risorse di cui gli enti locali
dispongono per finanziare la cultura a causa delle penalizzanti direttive nazionali”.
Attività culturali che possono trasformarsi anche in professioni. Gorge Poè, allievo per
5 anni della scuola, è stato ammesso alla prestigiosa scuola di teatro milanese “Paolo
Grassi” alla quale già un altra ex allieva di LST , Silvia Frasson, ha conseguito il
diploma.


Francesca Della Giovampaola

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521