italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Turismo
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Le strategie dell'ATP Valdichiana

Simone Marrucci, direttore dell’Agenzia per il turismo Chianciano Terme Valdichiana è
appena tornato dagli Stati Uniti e dal Canada, ora si prepara per lanciare la nostra zona
nell’ambito della settimana toscana a metà novembre alle fiere turistiche di Stoccolma e
Oslo, mentre traccia il bilancio dell’estate legata per Chianciano Terme agli eventi
Fellini. “Chianciano Terme, pur attraversando un momento difficile per vari motivi, sta
dando importanti segni di vitalità, come l’avvio dei lavori per la costruzione delle
piscine termali”. Presto partirà la progettazione del palacongressi in via Della Valle
e “sarà un’opera fondamentale per Chianciano Terme che sta evidenziando una sempre più
marcata vocazione congressuale. Questa struttura si inserisce perfettamente nell’ottica
vincente del rilancio, quella della diversificazione dell’offerta” commenta il direttore
dell’Apt Marrucci che punta a non appiattire l’offerta, ma a trovare sempre stimoli
nuovi, diversificandola.


Continua Marrucci “L’estate legata a Federico Fellini ed alle celebrazioni dei quaranta
anni di “otto e mezzo” hanno aiutato a ricostruire un’identità diversa della stazione
termale che non è quella legata all’assistenza mutualistica, ma sono le Terme di Augusto,
quelle della Regina Margherita e quelle di Fellini e delle sue dive. Ecco, Fellini è il
filo conduttore di una serie di eventi che continueranno anche in futuro.” Di Fellini si
è parlato anche in Canada, nel lancio promozionale all’estero, dato che Fellini ed Enzo
Ferrari sono gli italiani più famosi all’estero. Giovedì 30 ottobre è stata inaugurata
oltreoceano una mostra di disegni di Fellini e la comunicazione di Chianciano in America
passerà proprio attraverso il celebre regista e la sua intensa frequentazione della città
toscana. Ecco, questa è la filosofia del “non perdiamo l’occasione”: come anche nel caso
del trasferimento della pala del Beccafumi da Sarteano a Milano dove si trova in mostra.
Vengono proposti agli operatori turistici ed ai visitatori della mostra pacchetti che
stimolano il turista a visitare la zona, Sarteano appunto, poi Chiusi e il percorso
archeologico e Chianciano con le sue Terme.


“Il guaio – guaio si fa per dire, naturalmente - è che la nostra Valdichiana è al top in
tutto e presenta un’offerta turistica enorme, dall’enogastronomia passando per l’arte, la
cultura, i paesaggi e le Terme, l’archeologia che sarà il filone cui ci concentreremo
prossimamente con uno sforzo promozionale dedicato al collante etrusco della zona”
continua Simone Marrucci che annuncia per la prossima stagione chiancianese eventi che
porteranno grandi numeri di turisti dopo l’evento Fellini che è stato pur sempre un
momento elitario, rimbalzato comunque sulle pagine di tutti i giornali.


Eppoi la zona non significa solo Chianciano. “Già sei dei nostri comuni – dice Simone
Marrucci - hanno il loro carnet dell’ospite e presto ce l’avranno tutti, in contemporanea
con la ristrutturazione coordinata degli uffici turistici di cui si sta studiando il
modello di gestione. Il vecchio carnet, quello di Chianciano era troppo statico, oggi
esce in diversi numeri all’anno e segue gli eventi e le proposte più attuali” Intanto il
sito internet delle Terre di Siena ha ricevuto un riconoscimento prestigiosissimo.
“La forza di nostri progetti è che fanno parte di un sistema integrato” sottolinea il
direttore dell’Apt che precisa anche come sia cambiata l’Agenzia per il turismo al suo
interno “L’Apt oggi è uno strumento tecnico, quindi snello e operativo, pronto a tradurre
in strategie promozionali i contenuti che gli enti e soggetti chiancianesi vorranno
indicare a livello di proposta”. E il 2004, potrebbe essere l’anno della svolta? “Si,
l’anno in cui, lavorando in maniera sempre più organica, si potrà uscire dal passato”.

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521