italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Turismo
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Hotel
- Strutture di prestigio
- Meubl
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service Il Girasole
- DG autonoleggio
- Caroti

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Benessere
- Stabilmenti termali

>> Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivit

>> Territorio
- La Valle
- Cenni storici
- La bonifica
- I centri maggiori
- La Razza Chianina
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti
- Unione Polisportiva
   Poliziana


>> Eventi
- Gli eventi del mese

Home » News » Castiglion Fiorentino: positivi i dati del ponte di Ferragosto

Come lo scorso anno, anche l’estate 2006 si sta rivelando una buona stagione per il turismo a Castiglion Fiorentino. Di rilievo i dati delle presenze nel ponte di Ferragosto: in soli cinque giorni, circa 600 sono stati i biglietti staccati nelle strutture museali dell’area archeologica del Cassero tra scavo, torre, pinacoteca e museo.
La Pinacoteca risulta essere la struttura più visitata, seguita dalla Torre dalla quale si può ammirare uno stupendo panorama, specialmente nell’area sottostante, recentemente riqualificata con un nuovo manto erboso, apprezzato non solo dai turisti, ma anche dai castiglionesi.
Preponderanti gli italiani rispetto agli stranieri, che hanno comunque affollato le strutture recettive castiglionesi.
“Siamo soddisfatti di questi numeri - dichiara il Sindaco Paolo Brandi – ma nonostante questo, dobbiamo rilevare come anche quest’anno il nostro paese abbia mostrato dei “buchi neri”.
In particolare, occorre rilevare che un turista in visita a Castiglioni ha avuto serie difficoltà a trovare un pubblico esercizio aperto o anche un semplice negozio con le saracinesche alzate. Se si vuole davvero fare un salto di qualità nell’accoglienza nel settore turistico, come tutti sembrano auspicare, è necessario che ognuno faccia la sua parte, altrimenti poi è inutile recriminare sul fatto che Castiglion Fiorentino abbia potenzialità non del tutto sfruttate”.
DALL'ARCHIVIO
di Valdichiana.it

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 valdichiana.itP.IVA00926760521